LE LUCI DI DYKER HEIGHTS

dyker heights

Dopo svariate letture di guide su New York, su cosa fare e vedere durante le festività natalizie, mi imbatto in una che cattura particolarmente la mia attenzione.

Si tratta della sfida delle luci di Natale del quartiere Dyker Heights di Brooklyn.

Se cercate qualcosa di insolito da lasciarvi a bocca aperta, questo è indubbiamente uno di quelli. Le meravigliose luci di Dyker Heights vi stupiranno fino a farvi ritornare bambini.

Chi come me è cresciuto con i film di “Mamma ho perso l’aereo” e tanti altri celebri film di Natale ambientanti a New York, sa bene che per questa festività gli americani fanno davvero le cose in grande.

Dyker Heights è un elegante quartiere residenziale di Brooklyn, abitato per lo più da facoltosi italo-americani. È divenuto così famoso a New York per le luci di Natale, tanto da ottenere il soprannome di “Dyker Lights“.

Tra le luci di una casa di Dyker Heights

Si racconta che tutto ebbe inizio negli anni ’80 quando Lucy Spata addobbò la sua casa con delle meravigliose e vistose luminarie. Il dirimpettaio Alfred Polizzotto “accettò la sfida” e pian piano lui e tutto il vicinato iniziarono così a fare a gara all’addobbo più vistoso aggiungendo sempre più luci, enormi soldatini, presepi, decori, trasformando l’intero quartiere nel paese di Babbo Natale!

Luci di Dyker Heights casa di Lucy Spata

Oggi le due case ci sono ancora e non è difficile riconoscerle. Quella di Lucy Spada presenta un quantitativo impressionante di angeli, soldatini e bambole motorizzate ed un enorme Babbo Natale che saluta i passanti.
La casa Alfred Polizzotto non è da meno: le sue attrazioni sono un gigantesco Babbo Natale e due soldatini alti circa 9 metri che muovono le braccia sorreggengo le due colonne principali della casa.

Luci di Dyker Heights casa di Polizotto

Le vie più belle da non perdere formano una specie di quadrilatero tra la 82nd e la 84th Street e l’11th e 13th Avenue.

Non potete immaginare lo spettacolo di luci, specialmente se siete lì durante la vigilia di Natale ed improvvisamente inizia a nevicare. Non potevo credere ai miei occhi, è’ stato un momento incredibile, avvolto di magia.

COME ARRIVARE

Raggiungere Brooklyn da Manhattan è molto semplice. Si può prendere la linea D della metro e scendere alla fermata 79th Street, il tutto in circa 50 minuti.

Una volta scesi dalla metro che in questa zona sarà sopraelevata, non spaventatevi se inizialmente vi vedrete soli. Camminate verso la 14th Street. Improvvisamente non sarete più soli, seguite la folla, andranno tutti nella stessa vostra direzione. Da lì non sarà difficile. Le luci degli addobbi vi guideranno. Ci vorranno circa 20 minuti per raggiungere il quartiere.

In tutto tra tragitto in metro e a piedi vi ci vorranno almeno più di un 1h.

CONSIGLI

  • Per vedere le luci di Dyker Heights vi consiglio di andarci tra le ore 17-21. Dopo le 21 solitamente la maggior parte dei proprietari spengono le luci. Capite bene che tener accese tutte quelle luci comporta enormi costi di energia.
  • Se volete evitare di perdere troppo tempo per raggiungere il posto, esistono anche dei tour organizzati. Io personalmente, a meno che non siano strettamente necessari, preferisco non affidarmi a tour ma organizzare tutto da me.
  • Si può tranquillamente visitare le luci da soli ed in fondo non lo sarete mai. Quest’evento attira a sé così tanta gente che sarà anche difficile trovare un varco vuoto per scattare una foto.
  • Ultimo ma non meno importante, non dimenticate di potare con voi un cappellino di Natale.
Tags:

2 thoughts on “LE LUCI DI DYKER HEIGHTS”

  1. Ci siamo stati diversi anni fa con la mia famiglia ed è stata davvero una serata meravigliosa…che bello rivivere quei momenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.